Menu Contatti

14/10/20

FOOD&WELLNESS: un binomio sano e gustoso

Da sempre l’alimentazione è un tema affascinante e che assume estrema importanza per la nostra salute e il nostro benessere generale. Basti pensare che una parte del cibo ingerito viene a fare parte di noi, ci nutre, ci dà energia, ci fa vivere e ci idrata.

Quello che ci preme mettere in evidenza e di seguito illustrare è la relazione tra il momento della giornata, l’attività che si va ad affrontare e il tipo di nutrimento necessario, soprattutto per quello che riguarda il mondo wellness.  

Cosa mangiare in spa

Avete mai pensato qual è il cibo più corretto da mangiare durante un pomeriggio al centro benessere? Quali sono gli aspetti da considerare? Meglio mangiare prima o dopo il percorso?

In generale, è consigliato non entrare nelle cabine calde a stomaco vuoto e disidratati, in quanto l’esposizione al calore secco e umido richiede energia al nostro organismo per allenare l’apparato cardiocircolatorio e respiratorio ed eliminare i liquidi in eccesso durante la sudorazione.

Un pasto leggero è quello che ci vuole! Mezz’ora prima di vivere l’esperienza benessere, gustatevi qualcosa ricco di vitamine, facile da digerire e con un minimo apporto energetico. Un esempio? La frutta secca. Dà all’organismo la giusta carica per affrontare il percorso di alternanza caldo-freddo-riposo, non solo prima, anche dopo il momento relax per reintegrare le vitamine perse.

La stagionalità del cibo

Un altro aspetto importante è la stagione, non solo per quanto riguarda il rispetto delle fasi di maturazione della frutta e verdura ma anche per le temperature esterne.  In estate per esempio il nostro organismo, visto il consumo di liquidi durante la giornata, richiede un maggior apporto di frutta fresca ricca di acqua. Al contrario in inverno è più indicata la frutta secca e bevande calde come the e tisane.

Alcuni spuntini semplici, sani e gustosi per affrontare al meglio il percorso in spa

In primavera e in estate:

  • Yogurt con frutta fresca di stagione (come pesche, albicocche, cocco, avocado, banane) e miele;
  • Pinzimonio con carote, sedano, zucchine, finocchio, rigorosamente condite con olio di oliva per garantire l’assorbimento delle vitamine;
  • Bruschetta arricchita da verdure di stagione e qualche alice.

In autunno e inverno:

  • Yogurt con frutta secca e miele;
  • Filetto di pesce azzurro al forno accompagnato da verdure alla griglia (come la zucca gialla o delle patate al cartoccio);
  • Risotto alle verdure o un piatto di pasta condito con un sugo al pomodoro.

Articoli correlati

Affidati ai nostri
professionisti del benessere

Contattaci